IL LICEO LAURANA BALDI METTE IN SCENA I MENECMI

Se il grande commediografo latino Tito Maccio Plauto avesse visto la sua commedia I Menecmi rappresentata dai ragazzi del Liceo Scientifico e Delle Scienze umane Laurana Baldi, forse riformulerebbe il suo famoso detto “E’difficile volare senza ali”!

Perché i ragazzi hanno davvero volato in alto! Mercoledì 22 Maggio, alle ore 21, presso il Teatro Sanzio, gli studenti hanno interpretato le maschere plautine a conclusione del progetto di laboratorio teatrale annuale del Liceo Laurana-Baldi, coordinato dalla prof.ssa Susanna Barolini e curato dal CTU Cesare Questa dell’Università di Urbino, che ha visto coinvolti 24 studenti di varie classi, sia dell’indirizzo Scientifico che delle Scienze. Ad introdurre l’evento la dirigente Claudia Guidi, che ha espresso emozionata la sua stima ed orgoglio verso i ragazzi e i docenti che, oltre ai doveri scolastici quotidiani, hanno sostenuto con impegno ed entusiasmo un lungo percorso propedeutico in cui – ha detto la preside- “l’obiettivo, è stato quello di unire il rigore della ricerca e dell’analisi di un testo fondante della nostra letteratura teatrale, alla valorizzazione della creatività dei ragazzi, che è per noi un obiettivo formativo fondamentale. Il teatro, per la nostra scuola, è uno strumento creativo per esprimersi e un modo sano di stare insieme”Dopo La dodicesima notte di Shakespeare dello scorso anno, il laboratorio teatrale ha continuato a cimentarsi nel tema del doppio con i Menecmi di Plauto, la più antica commedia degli errori, nonché una delle più famose opere teatrali dell’antichità. L’adattamento e la regia sono di Michele Pagliaroni, a partire da una traduzione originale del testo latino realizzata all’Università di Urbino. E così, le sagaci battute dei nostri attori in erba hanno dilettato il pubblico che si è fatto tante sane risate, in attesa della replica nella settimana dall’1 al 7 luglio nel circuito destinato alle scuole durante il festival Urbino Teatro Urbano.

                                                                                                                             Fabiana Ciacci